Nazzareno Battista - Associazione PENELOPE MARCHE

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Nazzareno Battista

Persone Ritrovate


Nazzareno Battista, 80 anni, si allontana dalla casa di riposo “A. Buccolini”  di Urbisaglia, dove era ospite, alle ore 4 del mattino del giorno giovedì 22 novembre 2012. L’anziano si allontana scalzo e in pigiama eludendo la sorveglianza della struttura. Il personale accortosi poco dopo della scomparsa di Battista allerta le forze dell’ordine segnalandone la scomparsa. Scattano così le ricerche da parte dei Carabinieri, dei Vigili del fuoco con l’ausilio delle unità cinofile, della Protezione civile e della Guardia Forestale che iniziano a cercarlo ovunque. Inizialmente le ricerche si concentrano nel centro storico, dove si trova anche la casa di riposo, e nel centro abitato. In una seconda fase, a seguito di una segnalazione, si spostano nella zona industriale di Urbisaglia, in un’area dove ci sono campi, un piccolo boschetto e un corso d’acqua. Nazzareno Battista affetto dall’Alzheimer anche in passato in altre case di riposo dove era stato ospitato si era allontanato da solo. La zona viene anche sorvolata da un elicottero, ma di Nazzareno non c’è traccia. Dopo giorni di ricerche andate a vuoto e senza alcun esito il quinto giorno viene rinvenuto il corpo dell’anziano nascosto dai rovi e dalla vegetazione. Nel pomeriggio di martedì 27 novembre i soccorritori trovano Nazzareno Battista in una scarpata in contrada Valleresco, in via Flavio Silva, a circa 350 metri dalla casa di riposo. Sul luogo del ritrovamento sono intervenuti anche i familiari dell’anziano. Il cadavere viene poi sottoposto ad autopsia dalle autorità competenti.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu