Gino Carnevali - Associazione PENELOPE MARCHE

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Gino Carnevali

Persone Ritrovate


L’esito della scomparsa del sub montecassianese Gino Carnevali 43 anni, sommozzatore esperto, che nella mattinata del primo maggio 2010 si era spinto a circa tre miglia al largo di Porto Potenza Picena con il gommone per fare un'immersione, ha avuto il suo triste epilogo dopo tre mesi. Il suo corpo è stato ritrovato al largo di Istria.
Gino Carnevali era uscito per fare un po’ di pesca in apnea a Porto Potenza in prossimità dell’area denominata “Le Piramidi”. Poche ore dopo, in attesa della sua risalita, non vedendolo scatta la denuncia di scomparsa. Sono subito attivate le operazioni di ricerca da parte della Guardia Costiera e dai Vigili del Fuoco e le sole e uniche tracce dell’uomo sono il gommone con il quale si era spinto a largo e il fucile utilizzato per la pesca.
Passano i giorni e in attesa di avere notizie più chiare a distanza di trenta giorni viene avvistato a largo di Istria un corpo in forte stato di decomposizione. Il corpo aveva al polso destro un orologio e un orecchino al lobo dell’orecchio sinistro.
Dopo accurate analisi tra le quali l’autopsia, l’analisi del gruppo sanguigno e i rilevamenti delle impronte digitali al fine di stabilire l’identità del corpo dell’uomo si accerta che si tratta proprio del sub scomparso di Montecassiano. La comunicazione dell’esito degli accertamenti viene comunicata dal Consolato Generale d’Italia a Fiume.
La famiglia può così riportare a casa dopo circa tre mesi di attesa il corpo del proprio caro dando degna sepoltura.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu