Ennio Raponi - Associazione PENELOPE MARCHE

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Ennio Raponi

Persone Ritrovate



Ennio Raponi, 80 anni, si allontana dalla sua abitazione ad Ancona la mattina di domenica 24 settembre 2017. Dice alla moglie che sarebbe andato a fare un breve giro. All’ora di pranzo non rientra. La moglie considerato il ritardo prova a chiamarlo al cellulare che è irraggiungibile. Prova a cercarlo nei dintorni e si reca anche da una sorella che abita accanto. Ma nulla. I familiari allertano così i Carabinieri. Raponi non soffre dichiaratamente di Alzheimer, ma i familiari lo cercano anche negli ospedali. Partono le ricerche da parte delle Forze dell’Ordine. Per giorni nessuna segnalazione e nessuna traccia dell’uomo. Anche la trasmissione “Chi l’ha visto?” lancia un appello per la scomparsa dell’uomo. I familiari temono che qualcuno possa avergli fatto del male. Dopo una settimana, a circa dieci metri di distanza dalla casa di Raponi, dietro un muretto della chiesa di San Carlo Borromeo, viene rinvenuto il cadavere tra la vegetazione. A trovarlo i Carabinieri dell’Unità Cinofila di Pesaro guidati da un pastore tedesco. Vengono ritrovati il portafoglio e i documenti. Sul posto giunge il medico legale per gli accertamenti sul cadavere. La salma viene poi trasportata all’obitorio Torrette di Ancona per essere messa a disposizione dei familiari. L’ipotesi più accreditata del decesso dell’uomo è quella di un malore.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu